PROGETTARE O RIORGANIZZARE IL NETWORK DISTRIBUTIVO

Il mercato in cui le Aziende si trovano ad operare, siano esse manifatturiere o di distribuzione, è oggi più che mai caratterizzato da un’elevata complessità che rende dura la competizione e che assottiglia i margini. Tutto questo mentre si fa sempre più esasperata l’attenzione nei confronti del livello di servizio erogato al Cliente (velocità, affidabilità delle quantità e date di consegna) e, allo stesso tempo, del contenimento dei costi logistici che gravano sul prodotto.

Leggi tutto

INCONTRO CON MARTIN CHRISTOPHER

Il 4 dicembre 2008 abbiamo intervistato il Prof. Martin Christopher, in visita presso l'Università Carlo Cattaneo LIUC di Castellanza. Martin Christopher è Professore di Marketing and Logistics presso la Cranfield School of Management. Il suo impegno nel campo della logistica e del supply chain management gli sono valsi molti riconoscimenti internazionali.

Leggi tutto

LE 5 LEZIONI IMPARTITE DALLA CRISI FINANZIARIA ALLE SUPPLY CHAIN DI TUTTO IL MONDO

Per molti manager della Supply Chain, la crisi finanziaria ha rappresentato probabilmente una delle sfide più ardue nella propria carriera. Le aziende di tutti i settori hanno dovuto fare i conti con un grande disallineamento tra domanda e offerta, dovuto fatalmente al crollo della domanda stessa.

Da sempre le aziende hanno dovuto adattare la propria catena logistica alle dimensioni del loro successo (o insuccesso) commerciale.

In periodi di boom economico le priorità sono di evitare ritardi costosi, adeguare la capacità produttiva alla domanda crescente e garantirsi materie prime provenienti da nuovi fornitori. Allo stesso tempo si producono grossi lotti nella consapevolezza che i prodotti saranno comunque venduti e gli ingenti costi di trasporto aereo sono ritenuti ammissibili in molti casi.

Leggi tutto

STRATEGIE DI LOYALTY E ACCOUNT PROFITABILITY

L'impresa che più delle altre si dimostra in grado di tenere legati a sé i clienti a più alto valore, prima o poi acquisisce una posizione di solida superiorità nel settore. 

Lo sviluppo di una strategia di Loyalty e Account Profitability è una scelta necessaria e vincente per tre motivi:

  • Nella maggioranza dei settori la domanda tende a stabilizzarsi e contemporaneamente vengono meno alcune barriere protettive, di conseguenza ogni cliente acquisito è, sempre più spesso, un cliente sottratto ad un concorrente;
  • La maggiore disponibilità di informazioni (tecniche ed economiche) sui servizi/prodotti offerti tende a incrementare la propensione del cliente alla continua valutazione critica delle scelte fatte in termine di selezione dei fornitori e di conseguenza ad una più spiccata infedeltà;
  • La disponibilità di una clientela fedele e soddisfatta attiva un circolo virtuoso che porta ad incrementare la stessa fedeltà e a migliorare progressivamente margini e valore per l'azienda.

Leggi tutto

PENSARE SNELLO

Introduzione

La storia dell’organizzazione aziendale è segnata da un percorso evolutivo1 nel cui alveo, a partire dalla fine dell’ottocento, si assiste al sorgere delle teorie di Taylor sul management scientifico seguite negli anni ‘30, con una netta soluzione di continuità nel merito, da quelle di Mayo sull’organizzazione informale imperniata su una ragnatela di relazioni umane tenute insieme da un sistema di sentimenti. Nel dopoguerra, ben inserito quindi nel suo contesto storico, l’accento si sposta in maniera più netta sulla soddisfazione dei bisogni (secondo la nota scala di Maslow) come motivazione alla base di ogni azione umana. 

Leggi tutto

Articoli Network

Simco Italia  Simcoconsulting.com  Simco France